News

L’importanza del ruolo dei whistleblower per proteggere gli interessi finanziari dell’Unione

Lo scorso 14 febbraio 2017, il Parlamento europeo ha pubblicato una Risoluzione indirizzata alla Commissione e al Consiglio UE sul ruolo dei whistleblower nella protezione degli interessi finanziari dell’Unione Europea (2016/2055(INI)).

Il documento in questione è volto da un lato ad evidenziare l’importanza che rivestono gli informatori per la prevenzione, individuazione e segnalazione delle irregolarità, dall’altro a constatare che a livello comunitario la protezione degli informatori non è stata armonizzata in tutti gli Stati membri, il che rappresenta un rischio non indifferente, a livello personale e professionale, per i soggetti che desiderano fornire al Parlamento informazioni sulle irregolarità riscontrate.
Il legislatore dell’Unione ha tuttavia agito, in parte, nella previsione di idonee misure volte a proteggere i whistleblower attraverso, a titolo esemplificativo, il regolamento (UE) n. 596/2014 relativo agli abusi di mercato e la direttiva (UE) 2015/849 sul riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo.

Nonostante alcune misure normative intraprese a livello comunitario, la Risoluzione ritiene insufficiente il livello di diffusione del whistleblowing tra i Paesi membri e ha provveduto a sollecitare la Commissione riguardo un immediato intervento legislativo che istituisca un programma europeo efficace e globale di protezione dei whistleblowers e che preveda inoltre adeguati meccanismi di implementazione dei sistemi di segnalazione per imprese, enti pubblici e organizzazioni senza scopo di lucro.

L’Auspicio del Parlamento è che tali misure legislative possano garantire lo sviluppo di sistemi di whistleblowing  in grado di consentire segnalazioni di violazioni riservate e anonime anche attraverso idonei strumenti digitali e che una proposta di legge sia presentata da parte della Commissione UE entro la fine dell’anno in corso, nell’ottica di una maggiore salvaguardia degli interessi finanziari dell’Unione europea.

Risoluzione (UE) – protezione degli informatori – 14.02.2017

Richiesta Informazioni

Richiedi maggiori informazioni sul nostro software per la segnalazione degli illeciti, dedicato ad aziende e PA, oppure sui nostri servizi o sul tema del whistleblowing attraverso il form sottostante.
Un nostro referente ti contatterà al più presto. In alternativa, contattaci al seguente numero: 02.72422.210

Dall'esperienza di Unione Fiduciaria,
un'analisi multidisciplinare
degli aspetti civili e penali
del Whistleblowing

Scopri di più