News

Whistleblowing per i professionisti

Dopo le banche, anche avvocati, notai e altri professionisti saranno obbligati a dotarsi di procedure di whistleblowing

Lo prevede l’art. 48 del Decreto di recepimento della Quarta Direttiva Antiriciclaggio in corso di approvazione in Parlamento. Oltre alle banche, anche notai, avvocati, commercialisti, imprese assicurative, intermediari e consulenti finanziari saranno tenuti a dotasi di adeguate procedure di whistleblowing volto a consentire la segnalazione delle violazioni potenziali o effettive in funzione della prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo. Le disposizioni del citato articolo prevedono tra l’altro che il canale specificamente dedicato alle segnalazioni sia anonimo, sicuro e indipendente e metta a il soggetto segnalante al riparo da eventuali atti discriminatori o ritorsivi conseguenti la segnalazione.

Fonte: Italia Oggi 01032017

Dall'esperienza di Unione Fiduciaria,
un'analisi multidisciplinare
degli aspetti civili e penali
del Whistleblowing

Scopri di più